Tag: retrobits

In caduta libera verso il passato: MDK

Parlando di retrogaming siamo spesso andati molto indietro nel tempo, scovando console e videogame che appartengono a tante generazioni fa. Questa volta torniamo indietro di nemmeno due decenni e parliamo di un gioco che non ha venduto moltissimo, ma che sicuramente meritava di più: MDK.

/ 15 luglio 2013

Tuffi nel passato: Game Gear

Retrogaming significa non soltanto videogiochi, ma anche console. Quello che vi presentiamo oggi è un aggeggio portatile che non è mai riuscito a scalare le classifiche mondiali di vendita nonostante i soldi spesi per produrlo e sebbene fosse più potente e performante della concorrenza (in realtà fatto non insolito in ambito videoludico). Signori e signore, il Game Gear.

/ 2 luglio 2013

Dal 1997 con furore: Carmageddon

Era il 1997. Io avevo solo 10 anni e in casa mia non esisteva ancora un pc, uno decente diciamo; tutto ciò che avevo era un vecchio computer, ereditato da chissà chi, che funzionava con… beh, chiamiamole audiocassette. Potete ben capire quindi come io sia rimasta colpita di fronte ad un allora moderno terminale in grado di far giocare giochi veri e propri. Come Carmageddon.

/ 17 giugno 2013

Michael Jackson’s Moonwalker

Michael Jackson, pace all’anima sua, negli anni Ottanta e Novanta era senz’altro il simbolo del pop in generale. Potevano i videogiochi snobbare un simile concentrato di lustrini, musica e notizie sconcertanti? Moonwalker probabilmente nasce per questo, o forse per un certo sadismo nei  programmatori che negli anni d’oro di spalline e capelli cotonati volevano cosi vendicarsi sull’umanità.

/ 3 giugno 2013

Maui Mallard in a Cold Shadow

Quando da cucciolo d’uomo acquistai (o meglio mi feci regalare) questa cartuccia per SNES confesso che probabilmente fui attirato dal papero in copertina che tanto mi ricordava i cartoni animati che mi tenevano compagnia in quei giorni d’incoscienza. Al di là di quel papero però c’era molto di più, ovvero uno dei platform migliori dell’epoca: Maui Mallard in a Cold Shadow.

/ 20 maggio 2013

Danan: The Jungle Fighter – Un successo mancato

Nel colorato mondo del retrogaming ci sono dei giochi che sono considerati delle perle dai pochi fortunati possessori di questo o quel titolo. La perla in questione è Danan: The jungle Fighter, un action game in 2D dall’ambientazione magica e sublime.

/ 6 maggio 2013

Crash Bandicoot – Un marsupiale in blue jeans

Ce l’avete presente Naughty Dog? Sì, proprio quella di Uncharted e dell’attesissimo The Last Of Us. 17 anni fa, lontana da Nathan Drake e da una simil-Pittsburgh post-apocalittica, esordiva su PlayStation con un titolo che aveva come protagonista uno strano marsupiale rompi-scatole e amante dei blue jeans: Crash Bandicoot.

/ 15 aprile 2013

Alex Kidd in miracle world

Natale di molti anni fa, un piccolo cucciolo di essere umano riceve in dono una scatola piena di colori e suoni che a distanza di vent’anni continuano a colpire per la loro sinestetica magia. Il primo gioco di quel cucciolo d’uomo fu Alex Kidd, scherzo del destino, un ragazzino che attraversa un mondo miracoloso.

/ 1 aprile 2013

Wario Land 4, alla riscoperta di tesori perduti

Nel 2001, quando ero alto appena 1 m ed un cactus, ricevetti in regalo un Game Boy Advance e con esso un gioco, Wario Land 4. Fantastici ricordi mi legano a questo titolo, forse perché mi ha tenuto incollato al GBA per un bel po’ di anni, forse perché ci ho rigiocato volentieri da poco o forse perché in realtà è un gioco incredibile. Scopriamo dunque cosa ci riserva quest’avventura dell’anti-Mario per eccellenza.

/ 18 marzo 2013

Bubsy: Melanconiche (retro)nevrosi

Il passato, si sa, si ricorda sempre più edulcorato di quel che era. Cose che sul momento sembravano negative diventano motivo di una risata d’ironia e, allo stesso modo, un gioco così così, viene ricordato come bellissimo solo perché ci si giocava ore ed ore. Bubsy (Claws encounters of the furred kind) è uno di questi giochi: ricordato con la tenerezza della passata infanzia, ci si ritrova per le mani un platform garante di neurodeliri e situazioni apocalittiche per la psiche umana.

/ 4 marzo 2013